Chiudi
www.valdeloire-france.com utilizza cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Navigando su questo sito, l'utente accetta

Due giorni ai Castelli della Loira partendo da Nantes

Due giorni, il tempo perfetto per approfittare della Valle della Loira e dei suoi Castelli!
Partenza dell’itinerario: Nantes a 2 ore a 10 minuti di TGV da Parigi (o a 3 ore e 45 minuti in macchina).
 
1° giorno
Mattina: Castello dei Duchi di Bretagna
 
Il prestigioso Castello dei Duchi di Bretagna si trova in pieno centro città ed è l’ultimo castello delle rive della Loira prima dell’estuario nell’Oceano Atlantico. Scoprite il suo cortile, la sua cinta muraria, il suo giardino dei fossati o, ancora, il Museo di Storia di Nantes in esso custodito.
 
Mezzogiorno: pranzo in una delle “Tables de Nantes”
 
Per andare sul sicuro ad ora di pranzo, selezionate uno dei ristoranti tra le Tables de Nantes. Oppure, la brasserie La Cigale è un altro imperdibile indirizzo della città, dove poter degustare ottimi frutti di mare. 
 
Pomeriggio: Angers e il suo Castello
Dopo pranzo, direzione Angers, a 35 minuti in TGV da Nantes (o a 1 ora – 92 km – in macchina). Scoprite la cinta muraria bicolore, il Castello e i giardini di questa splendida fortezza dalle 17 torri che domina la Maine. All’interno, il famosissimo “Arazzo dell’Apocalisse”, il più grande arazzo medievale al mondo con i suoi 106 m di lunghezza. Eccellentemente conservato, raffigura gli eventi dell’ultimo libro della Bibbia di San Giovanni.
 
Partite, poi, alla scoperta della città. Cullata dalla “dolcezza angioina”, Angers è una città d’arte e di storia dove è piacevole vivere e passeggiare. Altri luoghi di grande interesse sono: la cattedrale Saint-Maurice, il Giardino della pallamaglio, e la galleria David d’Angers.
 
Cena ad Angers
Due indirizzi per cenare La Villa Toussaint e il suo menù che gioca con i sapori provenienti dall’Asia a ancora Le Dix Septième, ristorante di prestigio situato in un’antica abitazione.
 
Pernottare ad Angers
Due hôtel particulier vi accoglieranno: Il 21 Foch (XIX secolo) o la Maison Bossoreil (XVIII secolo). Altro indirizzo: l’hotel d’Anjou Best Western, nel cuore di un’abitazione risalente al secolo scorso.
 
 
2° giorno
Mattina: La Scuola Nazionale di Equitazione del Cadre Noir, a Saumur
In mattinata, raggiungete Saumur in 30 minuti di treno (o 45 minuti di macchina, 67 km). Se la città di Saumur è conosciuta per il suo castello che domina la Loira, lo è anche e soprattutto per il Cadre Noir. La Scuola Nazionale di Equitazione è tra le più antiche d’Europa. Lasciatevi sorprendere dalle famosissime scuderie, teatro di leggiadre dimostrazioni: i “salti di scuola” su sottofondo musicale.
 
Mezzogiorno: pranzo a Turquant
A pranzo, scegliete un luogo atipico, come un ristorante trogloditico: il Bristrogolo. A soli 15 minuti in macchina da Saumur (10 km), nella caratteristica cittadina di Turquant, vi offrirà una cucina “bistrot” in un ambiente che fonde tradizione e modernità.
 
Pomeriggio: Castello di Brézé
A 15 minuti da Saumur (1O km), il Castello di Brézé sorge nel cuore di un grande vigneto. Stupefacenti, i suoi fossati ormai secchi: dalle dimensioni eccezionali, sono tra i più profondi d’Europa. Ma la sua particolarità restano i sotterranei trogloditici, quasi un castello sotto il castello. Queste grotte scavate nel tufo ospitano stanze di vita quotidiana, come una cucina e una stalla.
 
 
Fine giornata: rientro a Parigi
Per ritornare a Parigi in macchina, tenete in conto 3 ore da Brézé (333 km). Per rientrare in TGV, recatevi alla stazione di Saumur, a 15 minuti in macchina (10 km). Da lì saranno da tenere in conto 2 ore per raggiungere Parigi.