Chiudi
www.valdeloire-france.com utilizza cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Navigando su questo sito, l'utente accetta

Due giorni alla scoperta dei giardini della Valle Loire

I giardini reali della Valle della Loira sono straordinariamente suggestivi proprio come i loro castelli. Ecco per voi un itinerario di due giorni per partire alla scoperta dei bellissimi giardini di Cheverny, Chaumont-sur-Loire, Chenonceau e Villandry.
 
1° giorno
 
Mattina: giardini del Castello di Cheverny
Il vostro viaggio botanico comincia al Castello di Cheverny. Il suo parco all'inglese è ricco di piante secolari, tigli, cedri e numerose sequoie. Per visitare questa parte del parco e per godere a pieno della sua natura armoniosa prendete una barca o una macchina elettrica e lasciatevi guidare.
 
Ammirate l'orto ricco di fiori e di verdure in ogni stagione, uno spazio verde che rende onore  alla Marchesa di Vibraye,  la sua ideatrice.
 
Un’altra tappa da non perdere: il giardino degli apprendisti, tra  il Castello e l'orangerie. Un tempo al posto di questo giardino ornamentale sorgeva un giardino alla francese.
 
Mezzogiorno: ristorante o picnic in riva alla Loira
Dopo questa pausa vi proponiamo di pranzare. Avrete diverse possibilità. A Chitenay, a 15 minuti da Cheverny (7 km) si trova l’Auberge du Centre
 
Altrimenti più lontano c’è il ristorante del Domaine di Chaumont-sur-Loire (35 min-25 km).
 
Se invece vi piacciono i picnic, ordinate un cestino  ai “Caprices de Cellettes" (20 minuti-11km) da gustare in riva alla Loira. 
 
Pomeriggio: giardini del Castello di Chaumont-sur-Loire
La direzione è quella di  Chaumont-sur-Loire, a 40 minuti da Cheverny (26 km.) Nel suo Castello, appartenuto a Caterina de’ Medici, vi sono numerosi giardini molto suggestivi.
 
Il migliore momento dell'anno per visitarli? Durante il Festival Internazionale dei Giardini, da aprile a ottobre, perché in questa occasione si danno appuntamento qui una trentina di paesaggisti provenienti da tutto il mondo per dare libero sfogo al proprio estro e creare così dei giardini veramente sorprendenti, ogni anno su un tema diverso.

Cena e pernottamento ad Amboise
All'ora di cena, due indirizzi ad Amboise, a 30 minuti / 18km da Chaumont-sur-Loire, vi delizieranno: Da Bruno o all’Epicerie. 

Pernottare ad Amboise altri due indirizzi. Il primo, un hotel ristorante in centro città: " Le Clos d’Amboise ". Altrimenti una sistemazione insolita: una cabane con jacuzzi al Manoir du Parc.

2° giorno
 
Mattina: giardini del Castello Chenonceau
Da  Amboise si arriva al Castello di Chenonceau in 25 minuti (13 km). Veramente straordinario questo Castello bianco che si riflette nell'acqua del Cher,  quasi un miraggio.
 
Dopo averlo visitato, partite alla scoperta dei suoi giardini alla francese. Ammirate, la fastosa aiuola del Giardino di Diana di Poitiers  (12 000 m²), il Giardino di Caterina de’ Medici, il labirinto e il Giardino Verde e l’Orto dei fiori.
 
Mezzogiorno: pranzo a Villandry o a Veigné
Per pranzare avrete due possibilità. La prima, "La Doulce Terrasse", ristorante del Castello di Villandry, a 40 minuti da Chenonceau (50km).
Se cercate un locale più gastronomico, basta andare al Domaine della Tortinière a Veigné, a 35 minuti da Chenonceau (36km).
 
Pomeriggio: giardini del Castello di Villandry
Dopo il pranzo, appuntamento al Castello di Villandry, a 40 minuti da Chenonceau (55 km), o a 25 minuti da Veigné (30 km), dove vi aspettano numerosi e raffinati giardini alla francese. Si estendono su tre livelli, ammirate le diverse  terrazze che compongono l'orto, il giardino di acqua e il giardino ornamentale (costituito da ampi spazi verdi tra cui  i giardini dell’ amore.)
L'orto veramente splendido è composto da nove quadrati di uguali dimensioni ma con fiori e verdure differenti. L'illusione è quella di una scacchiera multicolore.
Non mancate di passeggiare nel vasto labirinto della tenuta caratterizzato da numerose pergole.
Per una vista panoramica mozzafiato sull'insieme di questi armoniosi giardini, basta salire fino al belvédère.
 
Fine giornata: ritorno a Parigi
Per ritornare a Parigi da Villandry in macchina  bisogna considerare 2 ore e mezzo (269 km). Se siete venuti in TGV, bisogna raggiungere la stazione di Tours in  25 minuti di macchina (16 km). Poi da qui considerate 1 ora e 15 minuti circa di viaggio.
 
Eventi in programma ai Castelli