Chiudi
www.valdeloire-france.com utilizza cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Navigando su questo sito, l'utente accetta

I giardini dei castelli d'Angiò

I castelli della Valle della Loira pullulano di splendidi parchi e giardini da ammirare. Proprio come il Castello di Brissac, il Castello di Montriou, il Castello dei Vaults, il Castello del Pin e del Palais Briau, nella storica regione di Angiò. 
 

I giardini dei Castelli nei pressi di Angers


Il Castello di Brissac, a sud di Angers, vanta una cornice naturale unica. Ai suoi piedi si dispiega un elegante parco paesaggistico e, tutt'intorno, la tenuta di notevole bellezza è delimitata dal fiume Aubance. Una passeggiata al fresco dei suoi viali e all'ombra dei suoi alberi centenari rappresenta un vero piacere. Non molto lontano dal castello i vigneti della tenuta di Brissac, vi attendono. Da questi appezzamenti si produce, tra diversi altri, un vino rosé d'Angiò da degustare sul posto.

A nord della capitale dell'Angiò, a Feneu, il Castello di Montriou, vede crescere platani, cedri, tigli lungo i sinuosi viali, realizzati secondo lo stile proprio delle tenute rurali della regione, rinnovate nel XIX secolo. Nel parco paesaggistico, concedetevi una passeggiata tra le aiuole di bosso, prima di raggiungere l'orto risalente al XIX secolo, notevole collezione di cucurbitacee! 
 

I giardini dei Castelli sulle rive della Loira


Nel cuore del vigneto DOC di Savennières, il Castello dei Vaults vi svelerà, tra il serpeggiare dei suoi viali, una preziosa collezione di alberi e un incantevole stagno. Spazi verdi, intrisi di romanticismo, nei quali fioriscono narcisi, iris, tulipani e roseti. Una volta raggiunto l'orto del castello, riscoprite anche diverse specie di antiche verdure. 

Non poteva esserci nome più azzeccato per il Castello del Pin, a Champtocé-­sur-­Loire. Qui, le conifere crescono rigogliose: cipressi e tassi potati secondo le tecniche dell'ars topiaria (potatura decorativa degli alberi). Ma non finisce qui! Numerose altre specie di alberi e arbusti contribuiscono alla bellezza del giardino: avocadi, datura, oleandri, nonché l'antica collezione di agrumi. Graziosi laghetti contengono iris e ninfee e la parte del giardino dedicata all'orto ospita rose, mandaranci e pomodori. Un giardino che è impossibile non apprezzare. 

E per finire, appuntamento al parco paesaggistico del Palais Briau, progettato dall'architetto Edouard  Moll  durante l'impero di Napoleone  III.  Un terrazzamento a tre livelli a strapiombo sulla Loira offre la vista delle vestigia di un castello medievale.