Chiudi
www.valdeloire-france.com utilizza cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Navigando su questo sito, l'utente accetta

I castelli della Valle dei Re

In tutta la Valle della Loira, i suoi maestosi castelli ci ricordano che fu per molti secoli la regione preferita dai Re di Francia e dalla corte. Oltre a essi, altri castelli di famiglia un po’ più discreti, suntuosi giardini curati da veri e propri amatori ed edifici religiosi di notevole bellezza sono anch’essi degli autentici gioielli da scoprire. 

L’associazione dei Castelli della Loira, Vallée des Rois, Valle dei Re, riunisce 80 luoghi e monumenti d’eccezione aperti alla visita da Nantes fino a Sully-sur-Loire. Un patrimonio unico al mondo custodito nello scrigno dei meravigliosi paesaggi della Valle della Loira, parte del quale è classificato come Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. 

Le scoperte da fare sono innumerevoli, dal Castello-Museo della Caccia di Gien all’oratorio carolingio di Germiny-des-Prés, una delle più antiche chiese di Francia, passando per il Castello di Talcy, testimonianza dell’amore di Pierre de Ronsard per la bella Cassandra. A Blois, il castello reale fu la residenza di 7 re e 10 regine di Francia, il grazioso Castello di Montpoupon, interamente arredato, è abitato dalla stessa famiglia dal 1857, mentre l’affascinante Castello dell’Islette ospita la tumultuosa passione di Camille Claudel e Rodin. Altro ancora da scoprire al Castello di Serrant, sicuramente uno degli edifici storici ammobiliati più ricco di Francia con i suoi arredi e le sue opere d’arte collezionate nel corso di circa 4 secoli; o a Manoir de Launay, famosissimo luogo ricco di dipinti murali dove risiedettero il Re Renato d’Angiò con la sua sposta Isabella di Lorena. Il Castello di Le Plessis Bourré, capace di stupire grazie al suo stile architettonico, è stato la scena di alcuni grandi film della tradizione francese come La favolosa storia di Pelle d’Asino, Il cavaliere di Lagardère, Fanfan la Tulipe o ancora La Princesse de Montpensier. Per finire, il Castello di Baugé, residenza prediletta del Re Renato, racchiude alcuni elementi architettonici e artistici d’eccezionale bellezza: la scala d’onore, il ritratto del re, la garitta di vedetta, i modiglioni…

Non vi resta che varcare la soglia di questi monumenti per immergervi nel cuore di un ineguagliabile patrimonio!

Per scoprire il ricco passato e la storia di questi monumenti, le visite proposte sono libere o guidate, a tema o dedicate ai bambini e alle loro famiglie. Inoltre, sono utilizzate le più moderne tecnologie che permettono un’immersione talmente realistica nel passato da sembrare vera!

Durante tutto l’anno, un gran numero di eventi e animazioni – concerti, mostre, spettacoli, escape game… - animano questo spettacolare patrimonio. Al Castello di La Bussière, i bambini potranno divertirsi a seguire il percorso delle capanne, al Castello di Selles-sur-Cher, una volta inforcati gli occhiali 3D, potrete viaggiare nel tempo, dal Medioevo agli albori del XX secolo, al Castello di Nantes, una scenografia ludica, pedagogica e di grande bellezza estetica vi permetterà di ammirare più di 850 oggetti da collezione. L’unione fa la forza ed è grazie all’aiuto dei vostri amici che potrete provare a fuggire dalla cappella dimenticata alla Fortezza reale di Chinon. Ultimo ma non ultimo, le coppiette innamorate, potranno assistere allo spettacolo fatato dei giardini di Villandry al lume di più di 2000 candele, a quello di Brissac e del suo maestoso parco, o ancora, scoprire i dettagli del giardino alla francese del Castello de La Lorie. 

I Castelli della Loira, la Valle dei Re, vi invitano a sfogliare le pagine di un libro di Storia a grandezza naturale!
 
Per visitare il sito www.leschateauxdelaloire.org