Chiudi
www.valdeloire-france.com utilizza cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Navigando su questo sito, l'utente accetta

Da non perdere: Uno dei più antichi torrioni in pietra di Francia

Costruito alla fine del X secolo da Folco Nerra, la fortezza di Langeais resiste oggi grazie alla presenza del torrione in pietra, uno tra i più antichi di Francia. Tale opera rappresenta una preziosa testimonianza di architettura militare del periodo medievale.

Dell’opera difensiva di Folco Nerra, rimane oggi solo il torrione in pietra nel parco del castello. Parzialmente in rovina, si possono perfettamente distinguere i muri nord ed est di quella che un tempo fu una grande torre quadrata, rinforzata da una fortezza. L'uso della pietra simboleggia la potenza del Conte, ma testimonia anche un'evoluzione nell'architettura militare che cominciò in quel periodo a preferire la solidità della roccia, piuttosto che quella del legno.

L’edificio mostra che il torrione fungeva anche da motta castrale all’epoca costruita su due livelli. Si entrava nell'edificio dal primo piano, dove certamente si trovava l'Aula, altrimenti detta grande sala, che disponeva di un camino e di aperture nel muro per far penetrare la luce. Il piano terra, cieco, serviva da cantina e luogo di stoccaggio. Ai lati si può ancora distinguere la presenza di due torrette che presumibilmente furono dotate di scale. Ai piani alti di queste torri vi erano certamente delle stanze o degli appartamenti.

Appena fuori dal torrione, si possono anche intravedere i resti dei bastioni e della cappella di Saint-Sauveur che ospitava le reliquie portate da Folco Nerra dai suoi pellegrinaggi a Gerusalemme. Tali reperti costituiscono nell’insieme un prezioso archivio sulle prime costruzioni militari in pietra del Medioevo.
 
Gli alloggi in prossimità
Hotel, B&B, campeggi, agriturismi, roulotte ... Scoprite tutte le nostre proposte di alloggio per un soggiorno in Valle della Loira