CASTELLO DI CHENONCEAU: “IL CASTELLO DELLE DAME” 

Capolavoro rinascimentale, il Castello di Chenonceau abbaglia con il candore delle sue facciate e le curve sensuali delle sue torrette. Dall’immacolata facciata esterna, fino agli interni decorati con fasto, il Castello di Chenonceau incarna tutta la grazia femminile. E a ragion veduta! Dietro questo sontuoso edificio non c’è una sola donna, ma molte figure femminili di spicco che, nel corso dei secoli, si sono dedicate alla sua cura con passione. Benvenuti al “Castello delle Dame”!  

CASTELLO DI CHENONCEAU: UNA STORIA DI CAPOLAVORI 

Vue du Chateau de Chenonceau depuis le canoe
A. Verger – CRT Centre-Val de Loire

Con le sue inestimabili collezioni d’arte, le stanze conservatesi intatte e i suoi giardini fioriti, il Castello di Chenonceau vi riserverà momenti intrisi di grande fascino! L’edificio sfoggia uno stile elegante e femminile che rivela l’influenza che grandi Dame della storia ebbero sulla sua architettura unica al mondo. Letteralmente adagiato sulle rive del fiume, il Castello di Chenonceau traccia la silhouette di un complesso architettonico di impareggiabile grazia. Il corpo centrale, a pianta quadrata, costruito nel XVI secolo, si trova perfettamente incastonato tra il torrione, vestigia delle sue origini medievali, e l’incredibile galleria a due piani costruita da Caterina de’ Medici nel XVIII secolo, sul ponte sullo Cher.


Entrato a far parte della Tenuta Reale sotto il regno di Francesco I, il Castello di Chenonceau fu un dono di Enrico II alla sua favorita, Diana di Poitiers. Alla morte del re, la regina Caterina de’ Medici costringe la sua rivale a lasciare il castello, appropriandosi dei luoghi. È dal suo Cabinet Vert che Caterina de’ Medici diresse il regno.  Lascerà, poi, il castello in eredità alla nuora Luisa di Lorena-Vaudémont, che vi si rinchiuderà in seguito all’assassinio del marito Enrico III. Salvato durante la Rivoluzione francese da Luise Dupin, Chenonceau ritrova il suo splendore trasformandosi in salone letterario durante il secolo dei Lumi. Durante la guerra del 1914-1918, Gaston Menier, proprietario del castello, decise di trasformare i locali in un ospedale militare. Vi furono curati più di 2.250 soldati. Durante la Seconda guerra mondiale, la grande galleria del castello si trasformò in un accesso alla zona libera, utilizzata da un gran numero di persone in fuga dalla zona occupata. Aperto ai visitatori dal 1913, il Castello di Chenonceau è oggi uno dei luoghi più visitati di Francia. 

Image du Chateau de Chenonceau - Hopital militaire

LA VOSTRA VISITA AL CASTELLO DI CHENONCEAU 

DA NON PERDERE AL CASTELLO DI CHENONCEAU  

Lo splendore del Castello Chenonceau si mostra tutto nella ricchezza dei suoi arredi rinascimentali, dei suoi arazzi delle Fiandre e dei dipinti dei grandi maestri che ne ornano le pareti. Murillo, Poussin, Rubens, Il Correggio, Van Dyck… Questa eccezionale collezione museale costituisce un tesoro di inestimabile valore che il castello custodisce con grande cura. Durante la visita, passerete da una stanza all’altra, incantati dalla ricchezza degli arredi e dai sontuosi bouquet creati dal laboratorio floreale del castello. Le sale sono così ben arredate da dare, a volte, l’impressione che il tempo si sia fermato. La Camera di Luisa di Lorena si fa notare per il suo arredamento sepolcrale, così come la maestosa Galleria di Caterina de’ Medici, che sovrasta il fiume. Nascoste tra i piloni del ponte, vi saranno svelate le cucine abilmente riprodotte. Avrete come l’impressione di sentire le pentole gorgoglianti e i profumi delle pietanze reali invadere le stanze!  

Image d'un Salon au chateau de Chenonceau
Visiteur dans l'apothicairerie du Chateau de Chenonceau

ESPLORATE I MAGNIFICI GIARDINI DEL CASTELLO DI CHENONCEAU  

French Wanderers
Vue du Chateau de Chenonceau depuis les jardins

L’intera tenuta coltiva l’arte del dettaglio e della raffinatezza, anche nei parchi e nei giardini progettati con maestria. Il giardino di Diana di Poitiers, vero e proprio parterre di 12.000 m2 sull’acqua, è uno dei più begli esempi di giardino rinascimentale, ancora oggi florido. Passeggiate lungo i viali e le terrazze rialzate, prima di scoprire le aiuole fiorite del giardino di Caterina de’ Medici che decorano delicatamente l’elegante piscina rotonda.

A questi due splendidi giardini si aggiungono il giardino tributo a Russell Page, ornato di sculture, e il Giardino Verde, un vasto parco all’inglese. Non perdetevi il labirinto vegetale del castello o l’immancabile “Orto dei fiori”, che offre un centinaio varietà utilizzate per creare le splendide composizioni floreali del castello. I bambini ameranno il Giardino Musicale, dove potranno giocare con gli xilofoni a forma di animale e le torrette con i tamburi!  

Lezbroz – Teddy Verneuil
Chateau de Chenonceau vue du ciel

LE VOSTRE DOMANDE! 

È possibile mangiare sul posto al Castello di Chenonceau?

Il ristorante “Le Snack” nell’edificio delle Cupole è aperto tutti i giorni. Dispone di una terrazza e di un’ampia sala ricavata dalle ex scuderie reali. Anche Le Kiosque è un luogo ideale per sgranocchiare qualcosa in qualsiasi momento della visita. All’esterno del castello si trovano anche delle belle aree attrezzate per pranzi a sacco e picnic, soprattutto lungo il fossato.

Qual è il modo migliore per prenotare la visita al Castello di Chenonceau?

Risparmiate tempo e preparate la visita al Castello di Chenonceau prenotando il vostro biglietto attraverso il seguente link! 

ORARI DI APERTURA DEL CASTELLO DI CHENONCEAU

Horaires d’ouverture du 01 gennaio au 31 dicembre 2024
Lundi Ouvert
Mardi Ouvert
Mercredi Ouvert
Jeudi Ouvert
Vendredi Ouvert
Samedi Ouvert
Dimanche Ouvert
Château de Chenonceau
37150 CHENONCEAUX
Calculer mon itinéraire

Questo contenuto ti è stato utile?