Chiudi
www.valdeloire-france.com utilizza cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Navigando su questo sito, l'utente accetta
Come una corona adagiata sul promontorio su cui si erge, la Fortezza Reale di Chinon regna pacificamente sulla città. Una serenità conquistata con il tempo, dopo numerose battaglie e vittorie raggiunte dai Tempi più antichi. Con la sua architettura militare incarna la combattività dei valorosi cavalieri che si sono sacrificati per Chinon. Tutte le loro eroiche gesta sono raccontate attraverso una scenografia innovativa che fa rivivere le torri e gli appartamenti grazie al progresso della tecnologia.
La fortezza reale di Chinon si trova in una posizione strategica, fra le regioni storiche di Angiò, Poitou e della Turenna, ambita fin dall’Antichità. Dall'alto del suo sperone roccioso, domina l'intero territorio e racchiude in sé secoli di storia custoditi nelle sue torri, nei suoi appartamenti reali e tra le sue mura.

Il terreno su cui è costruita la fortezza è occupato fin dall'antichità, ma essa iniziò a prendere la sua forma attuale solo a partire dal X secolo, con i conti di Blois e d'Angiò. La posizione è estremamente strategica: da quel promontorio, gli abitanti del castello potevano tenere sotto controllo tutto il territorio circostante. Nel XII secolo la fortezza subì grandi trasformazioni: vennero costruiti il forte Saint-Georges, il Castello di Mezzo e il forte di Coudray. Enrico II dei Plantageneti nominerà Chinon come capitale continentale del suo impero.

Le modifiche a livello difensivo iniziarono intorno al XIII secolo, durante la guerra fra Plantageneti e Capetingi, vinta dal re Filippo Augusto che riuscì a recuperare la fortezza dopo nove mesi di assedio. La Turenna divenne così un territorio reale per molti secoli. Nuove mura furono costruite intorno al forte Saint-Georges, oltre alle torri di difesa, come quella del forte di Coudray. Fu così che nel Trecento la fortezza era considerata il punto di forza del regno: fu scelto come prigione per i Templari, dove furono interrogati, prima di essere bruciati sul rogo a Parigi.

Nel XV secolo, la Francia venne occupata dagli inglesi: l'evento convincerà il Delfino Carlo VII a lasciare Parigi e a trovare asilo a Chinon, che diventerà alla fine la sua residenza principale. È proprio sotto il suo regno che il castello prenderà la sua forma definitiva e dove ebbe luogo un evento fondamentale nella Storia di Francia. Giovanna d'Arco si recò alla fortezza per incontrare il re e convincerlo della buona fede del suo progetto di liberare Orléans con le armi.
A partire dal XVII secolo, a questa fortezza dalle antiche pietre vengono preferiti castelli più moderni: il luogo rimarrà a riposo fino al 1840, anno in cui diventò Monumento Storico.

Dall'anno 2000, il castello è al centro di un enorme progetto di ristrutturazione e di scavi archeologici; sono state messe a nuovo le mura e poi gli appartamenti, creando una scenografia per una visita guidata più efficace. Dopo più di mille anni, la fortezza è sempre legata alla sua epoca grazie alle nuove tecnologie di cui è stata dotata. Video, registrazioni, colonnine multimediali e Ipad: i numerosi dispositivi rendono più interattive le visite, che si sono adattate a ogni tipo di pubblico. Ad aggiungersi alle sfide, viene persino proposto un Escape Game all'interno delle sue mura storiche.
Da non perdere

Una fortezza del III Millennio

Dall'anno Mille fino ai nostri giorni, la fortezza a lanciato una sfida al tempo! Ancora oggi riesce a dar prova di un'incredibile giovinezza sia per le opere di restauro cui è stata sottoposta sia per i supporti tecnologici capaci di offrire le più appassionanti visite interattive.
Visualizza di più
Tesoro nascosto

I graffiti dei Templari

L'Ordine dei Templari è da sempre circondato da un alone di mistero che viene in parte svelato nella Torre del Coudray.
Visualizza di più
Curiosità

Giovanna d’Arco a Chinon

Un incontro che cambiò la Storia di Francia.
Visualizza di più
Che succede al castello?
Informazioni pratiche

FORTERESSE ROYALE DE CHINON

Ouvert en ce moment
+ tutti gli orari
+ tutte le tariffe
A partire da10.5€ /  persona
"Accueil Vélo"Qualité Tourisme"La Loire à vélo"Démarche d'excellence grands sitesVignobles et Découvertes
Cosa visitare nei dintorni?
Come arrivare?
Dalla stazione di Chinon, la fortezza si trova a 20 minuti a piedi e a 5 minuti in autobus (linea B). Dalla stazione Montparnasse di Parigi è, invece, raggiungibile in 2 ore e mezza. Arrivando in auto da Prigi: 2 ore e mezza dalla A10 e dalla A85.
Da Tours sono da calcolare 40 minuti di tragitto.
 

Il tuo itinerario