Chiudi
www.valdeloire-france.com utilizza cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Navigando su questo sito, l'utente accetta

Il Castello di Angers: Demanio nazionale

Il 2 maggio 2017, il Primo ministro ha elevato in castello di Angers al rango di demanio nazionale. Un vero e proprio riconoscimento in terra angioina che conta ormai il solo e unico demanio nazionale a ovest del territorio francese.

Questo evento ha rappresentato per il castello di Angers una vera consacrazione: il 2 maggio scorso, l’edificio è andato ad aggiungersi alla prestigiosa lista dei demani nazionali. È ormai riconosciuto come un “insieme immobiliare che presenta un legame eccezionale con la storia della Nazione”, come anche il demanio di Chambord, quello del Louvre e delle Tuileries, o ancora del palazzo dell’Eliseo. Bisogna sapere che i demani nazionali sono spesso delle antiche tenute reali, imperiali o principesche con un legame con la famiglia reale. Sotto questo aspetto, il castello di Angers rispetta la norma poiché fu costruito da Luigi il Santo prima di diventare la residenza ufficiale dei duchi di Angiò. Ed esso continua oggi a trasmettere il ricordo di questi principi, il cui simbolo fu il fiore di loto, che lo scelsero come sede della loro Corte durante il XIV e il XV secolo … Entrato a far parte dei Monumenti storici nel 1875, è stato aperto al pubblico soltanto a metà del XX secolo. Ospita oggi il monumentale arazzo dell’Apocalisse, un capolavoro unico di arte medievale che più di 226 000 visitatori vengono ad ammirare ogni anno.
 
Gli alloggi in prossimità
Hotel, B&B, campeggi, agriturismi, roulotte ... Scoprite tutte le nostre proposte di alloggio per un soggiorno in Valle della Loira