Chiudi
www.valdeloire-france.com utilizza cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Navigando su questo sito, l'utente accetta

Curiosità: Un castello troglodita

Si tratta della più grande curiosità della Valle della Loira: il castello di Brézé ospita un villaggio troglodita ai piedi dei suoi immensi fossati. Il suo patrimonio rupestre si offre ai visitatori che scoprono il segreto di un castello custodito nella roccia.   

Per svelare i segreti dei suoi abitanti, bisogna risalire fino al IX secolo, quando in Angiò era pratica comune scavare la roccia per trovarvici rifugio in caso di aggressione. La fortezza sotterranea di Brézé è stata fortificata nel XV secolo da Gilles de Maillé-Brézé che farà scavare dei fossati secchi profondi 12 metri, realizzandovi all’interno le prime sale sotterranee. Un secolo più tardi, i fossati che ormai circondavano l’intero castello furono resi ancora più profondi, con scavi che raggiunsero i 18 metri.

Fu in quest’epoca che le sale sotterranee vennero trasformate nelle dependance signorili. È ancora possibile riconoscere una bigattiera per l’allevamento dei bachi da seta e il più grande panificio troglodita di Francia. In esso, un camino monumentale dotato di tre forni veniva utilizzato per far cuocere pane e dolci. Questo strano labirinto conduce fino alla sala dei torchi e dei fusti nelle quali allora si produceva il vino. Lungo il suo percorso, troverete anche un cammino di ronda, le antiche scuderie e una stupefacente cavità conosciuta come la Cattedrale delle immagini. È qui, sulle pareti delle antiche cantine signorili, che Brézé si racconta in immagini proiettate su più di 4 000 m².
 
Gli alloggi in prossimità
Hotel, B&B, campeggi, agriturismi, roulotte ... Scoprite tutte le nostre proposte di alloggio per un soggiorno in Valle della Loira